Corso Professione Coach - Bologna 2018 - Giornata 4-2

Quarta giornata Coaching 2017

Speakers

Silvia Calzolari
Direttore Scientifico
Gianni Verde
Direttore

Start

11 Novembre 2018 - 9:30

End

11 Novembre 2018 - 18:30

PROGRAMMA GIORNO 4

 

COACHING PERSONALE: PRENDERSI CURA DI SÉ

  • Si tratta di una scelta cosciente, basata sull’autoconsapevolezza, sulla responsabilità e sull’autonomia derivante dalla cura di sé. L’organismo umano tende spontaneamente al piacere: esso è predisposto per natura al raggiungimento di obiettivi di soddisfazione.

BENESSERE E FELICITÀ

  • «La felicità della tua vita dipende dalla qualità dei tuoi pensieri» , Marco Aurelio Augusto
    Questa famosa citazione è tratta dagli scritti di Marco Aurelio Valerio (121-180 d.C.), l’imperatore romano annoverato dagli storici tra i 5 “buoni imperatori”. Che la felicità dipenda dalla qualità dei nostri pensieri è un’affermazione moderna, condivisa e sostenuta scientificamente: la sua attualità è confermata sia dalle Neuroscienze sia dalla Psicologia Positiva. 

DAL PENSIERO POSITIVO ALLA FELICITA’

  • Pensare in modo positivo ha conseguenze immediate sui nostri atteggiamenti e comportamenti, sul nostro modo di esprimerci, sul nostro modo di percepire e di sentire, sulle nostre emozioni, e infine sulle nostre azioni. Per “vedere il bicchiere mezzo pieno” il primo passo è volerlo.

IL MODELLO PERMA

  • La prospettiva eudaimonica è rappresentata nel modello PERMA, Martin Seligman (padre della Psicologia Positiva e autore di best seller). Il messaggio centrale della Psicologia Positiva è che essere felici dipende molto da noi stessi, nonostante che vi sia una predisposizione naturale ad esserlo. 

LA CURA DI SE’

  • L’uomo ha una naturale tendenza a realizzarsi nei confronti dell’ambiente, ad instaurare un dialogo costruttivo con esso, nell’ottica di un suo progressivo, globale  miglioramento.

REALIZZARSI ATTRAVERSO IL COACHING

  • Ognuno è il curatore di se stesso. Il coaching promuove la cura di sé. Il coach è il curatore del coachee, finché il coachee non lo sarà per se stesso in prima persona, avendo acquisito consapevolezza, responsabilità e autonomia. Il coaching promuove la cura di sé attraverso alcuni punti forti.

ESPLORAZIONE DEL POTENZIALE

  • Le Potenzialità costituiscono un bagaglio di risorse, che ogni uomo ha dentro di sé e dal quale può attingere deliberatamente e con coscienza per realizzare i suoi obiettivi e raggiungere l’autorealizzazione.

LE 6 VIRTU’

  • Martin Seligman (padre della Psicologia Positiva) identifica 6 Virtù Universali, patrimonio peculiare dell’umanità in tutti i tempi.

LE 24 POTENZIALITA’

  • Ad ognuna delle 6 Virtù Universali si riferiscono diverse Qualità o Potenzialità, di cui 24 risultano le più comuni e condivise.

DOMANDE DEL COACHING E SVILUPPI

  • Con queste domande possiamo verificare quanto siamo importanti per noi stessi. Non sempre ci conosciamo a fondo: potremmo avere tutti delle sorprese!

TOP